AD ARIA DI FESTA C’E’ LA STELLA DI BARBARA MARTINA.

Già solo a leggerle c’è da farsi venire appetito: “Millefoglie di prosciutto di San Daniele, Montasio, ricotta fresca e sedanini rigati”; “Prosciutto di San Daniele con bavarese di ricotta fresca e composta di mele”; “Prosciutto di San Daniele con gelato al “latteria” e miele, mousse di patate”. 
E’ la proposta “didattica” di Barbara Martina, chef stellato delle trattoria Bibendum, d Remanzacco (Ud) per il corso “Ricette Creative con il San Daniele” che si svolgerà durante il fine settimana di “Aria di Festa”. Nei quattro giorni dedicati al famoso prosciutto e ai prodotti tipici della zona che ogni anno animano il borgo di San Daniele dl Friuli, le lezioni degli chef sono sempre uno degli eventi più seguiti dal pubblico. Sono inserite nella sezione “Alla scoperta dei segreti del San Daniele” che si svolgerà sabato 25 e domenica 26 giugno in piazza 4 novembre. Oltre al corso di cucina si può frequentare “Il San Daniele in pratica” (come riconoscere il San Daniele, come affettare il prosciutto con l’affettatrice e a mano, come conservarlo) e le “Degustazioni guidate” per scoprire le caratteristiche del San Daniele (come si fa e come si riconosce, consigli per la conservazione e la degustazione, abbinamento con le eccellenze vitivinicole delle DOC regionali). 

Alla “Ricette Creative con il San Daniele” si sono sempre alternati chef di altissimo livello. Quest’anno il Consorzio del Prosciutto di San Daniele non ha fatto eccezione chiamando una protagonista della ristorazione friulana. Barbara Martina è apprezzata proprio per la sua creatività e per la capacità di accostare in modo fantasioso i prodotti del territorio, lo dimostrano le ricette scelte per il corso che vedono il Prosciutto di San Daniele abbinato non solo con il Montasio, formaggio tipico di questa zona, ma anche con mele e gelato: due di queste ricette verranno realizzate e degustate durante il corso, mentre la terza verrà spiegata in modo che gli allievi possano sperimentarla a casa. La cura nelle materie prime di Barbara è testimoniata dalla scelta di inserire in questi piatti ben quattro prodotti a marchio AQuA: un marchio di qualità, concesso dalla Regione Friuli Venezia Giulia (e gestito dall’ERSA) ai prodotti che offrono particolari garanzie a tutela della salute del consumatore. 

I corsi “Alla scoperta dei segreti del San Daniele” prevedono anche un altro importante abbinamento: quello tra il prosciutto e la Rosetta triestina o Kaiser, un tipico pane del Friuli che è stato selezionato per rappresentare la regione nell’iniziativa “San Daniele il prosciutto per ogni pane italiano”. Un matrimonio tra la celebre DOP e una scelta di pane di ogni regione Italiana che è stato realizzato per festeggiare i 50 anni del Consorzio del Prosciutti di San Daniele e i 150 anni dell’Unità d’Italia.

Per informazioni su Aria di Festa http://www.ariadifesta.it