Torna alle News
7 ottobre 2015

L’ELOGIO DEL PROSCIUTTO

Il Prosciutto di San Daniele DOP e il bon vivre friulano tra gusto, musica, parole e un pizzico d’ironia.

San Daniele del Friuli, 7 ottobre 2015 – Giovedì 8 ottobre alle ore 15.30, presso lo spazio espositivo The Waterstone – Padiglione Intesa Sanpaolo ad Expo Milano 2015, il Consorzio del Prosciutto di San Daniele presenta “L’elogio del prosciutto”, un convivio di musiche, letture, canzoni e invenzioni dedicato alla celebrazione del prosciutto e del buon vivere friulano. Si tratta di una raccolta di saggi nata dalla volontà di rivolgersi al pubblico in modo nuovo e coinvolgente, con l’obiettivo di comunicare in maniera diversa il prosciutto di San Daniele: un prodotto che, oltre che per le qualità organolettiche, si distingue anche per il legame profondo con il territorio d’origine, la sua storia, l’arte e la tradizione culturale.
L’Elogio del Prosciutto è una riflessione sui fattori in grado di coniugare l’esperienza sensoriale e quella emozionale, a cura di Paolo Patui, direttore artistico di LeggerMente. Partecipano alla presentazione alcuni degli autori come: Stefano Bartezzaghi, noto ludolinguista e scrittore, il comico Leonardo Manera, l’attore e regista Andrea Collavino e il cantautore e attore teatrale Piero Sidoti. Gli autori di questo convivio artistico si esibiscono in letture, musiche, giochi linguistici e monologhi brillanti dai toni ironici e irriverenti, raccontando al pubblico la complessa
e affascinate realtà del Prosciutto di San Daniele, prodotto in un territorio, quale quello del Friuli Venezia Giulia, in cui le Alpi incontrano l’Adriatico creando un microclima irripetibile e fondamentale per la stagionatura.
Con l’Elogio del prosciutto, il Consorzio del Prosciutto di San Daniele invita il pubblico a lasciarsi coinvolgere e trascinare da un’esperienza particolare in cui le note gustative e olfattive di questo prodotto simbolo del Made in Italy, si trasformano e diventano note musicali, ispirano riflessioni sul linguaggio e sulle abitudini socioculturali e offrono spunti originali per osservazioni acute e ironiche. Un viaggio metaforico lungo le strade del gusto e del buon vivere friulano, attraverso un prodotto come il Prosciutto di San Daniele DOP talmente ricco di storia, da poter essere raccontato da prospettive diverse, e che assume via via differenti significati e interpretazioni.
Completa questo percorso sensoriale l’intervento del maestro profumiere Lorenzo Dante Ferro, con la sua descrizione dell’evoluzione olfattiva del Prosciutto di San Daniele durante le fasi di lavorazione.
L’elogio del prosciutto sarà sfogliabile a partire da domani sul sito www.sandanielemagazine.com, il magazine online dedicato alle ricette, ai luoghi e alle persone che fanno del prosciutto di San Daniele un patrimonio non solo locale ma nazionale.

Gli autori
Paolo Patui
Noto scrittore, autore e regista teatrale friulano. Da più di cinque anni si dedica alle serate di letture in pubblico ed è legato alla rassegna “Leggermente – Appuntamenti periodici di resistenza letteraria” di San Daniele del Friuli, di cui è Direttore artistico. Collabora da diversi anni con la RAI regionale ideando e scrivendo i testi delle tre serie dell’”Alfabeto Friulano delle rimozioni”, nel corso delle quali sono state rievocate le figure di 54 friulani ingiustamente dimenticati. Per il teatro nazionale ha scritto i cinque testi della serie “Storie interrotte: il Sud che ha fatto l’Italia”, un progetto del Ministero dello Sviluppo economico che ha girato i teatri italiani con più di 100 repliche ed è andato in scena anche New York.
Stefano Bartezzaghi
Il più noto e divertente giocatore di parole italiano; scrittore, docente universitario, semiologo, performer di primissimo livello, collabora con il quotidiano La Repubblica, per il quale firma sull’inserto del Venerdì la rubrica “Lessico e Nuvole”.
Leonardo Manera
Cabarettista divertente e surreale, ha legato la sua fama a una delle più felici stagioni di Zelig; per la televisione ha partecipato anche a “Quelli che il calcio” e “Colorado”. Nel 2009 è stato il conduttore del varietà televisivo “Grazie al cielo sei qui”, in onda su La7. Per Radio 2 ha condotto con Giovanna Zucconi “Sumo”, programma di approfondimento e intrattenimento su temi di attualità e cultura.
Andrea Collavino
Andrea Collavino, sandanielese, è un attore e regista ormai affermato in campo nazionale; protagonista in numerose piece teatrali, conduce da diversi anni laboratori e workshop che hanno ricevuto notevoli riconoscimenti in Italia e in Europa.
Piero Sidoti
È udinese, premio Tenco 2010 per il miglior album d’esordio con il suo “Genteinattesa”; convinto rappresentante di quel teatro/canzone tanto caro a Gaber, è protagonista insieme all’amico Giuseppe Battiston dell’apprezzatissimo spettacolo teatrale “Il precario e il professore”.
Lorenzo Dante Ferro
È uno dei cento Maestri Profumieri al mondo e uno dei rarissimi creatori e produttori di profumi originali, quanto a distribuzione limitata ed esclusiva. A seguito di anni di esperienze e incarichi internazionali nei più importanti centri profumieri come Zurigo, Grasse, Londra, New York, Bruxelles e Parigi, ha scelto di creare in proprio, ritornando alle origini.